Medico chirurgo | Specializzato in ORL | Perfezionato in IPNOSI TERAPIA Ericksoniana | Medico di Assistenza Primaria
Studio a Gallarate, via Montecristallo 14
Per appuntamenti in regime libero professionale di

  • OTORINOLARINGOIATRIA
  • IPNOSI
  • DIAGNOSI E CURA DELLE VERTIGINI ( ES. VESTIBOLARE )
    tel. 338.104.20.96
    dove sono
  • ORARIO AMBULATORIO di MEDICINA GENERALE ( Medico di famiglia)
  • Lunedi ore 8:30 - 11:30         con Reperibilità telefonica dalle  14:00 - 16:00
  • Martedì ore 14:30 - 17:30     con Reperibilità telefonica dalle 8:00 - 10:00
  • Mercoledì ore 8:30 - 11:30   con Reperibilità telefonica dalle 14:00 - 16:00
  • Giovedì ore 14:30 - 17:30      con Reperibilità telefonica dalle 8:00 - 10:00
  • Venerdì ore 8:30 - 11:30       con Reperibilità telefonica dalle 14:00 - 16:00
  • Prescrizione Farmaci Abituali vai al modulo - qui
  • tel.338.104.20.96

Per Ricevere con una e-mail i farmaci abituali di cui hai bisogno - Riservato agli Assistiti

MAGAZINE

Medicina - Arte - Cultura - Solidarietà - Tutela dell'ambiente

  • L'uomo ed il suo Pianeta

    MAGAZINE

 ESSERE/NON ESSERE

Tutto ciò che per sua natura possiede una possibilità qualsiasi sia di fare (ποιεῖν) una cosa qualunque sia di subire (πάσχειν) un’azione, anche la più piccola da parte dell’agente più irrilevante, anche se soltanto per una volta, tutto ciò è realmente. Stabilisco infatti questa definizione: gli enti non sono altro che possibilità.  Platone

TERRA

Un pianeta da salvare

Più di 33 mila bottigliette di plastica finiscono nel Mediterraneo ogni minuto

Ogni anno 570 mila tonnellate di plastica finiscono nelle acque del Mediterraneo, l'equivalente di 33.800 bottigliette di plastica gettate in mare ogni minuto. L’inquinamento da plastica sta continuando a crescere. Se i Paesi non adottano soluzioni concrete ed efficaci, entro il 2050 l'inquinamento nell’area mediterranea quadruplicherà.

La scienza è chiara

Da decenni gli scienziati concordano che il cambiamento climatico è reale, è causato dagli umani e sta minacciando la nostra civiltà.

Il cambiamento climatico non sta arrivando ... è già qui !

INNALZAMENTO DEL LIVELLO DEL MARE ED EROSIONE DELLE COSTE ITALIANE

L'azione diretta ed indiretta dell'uomo sulla natura attraverso l'imbrigliamento dei fiumi ( con la diminuzione dei detriti trasportati) l'urbanizzazione delle coste ( con il prelievo massivo della sabbia e la perdita delle dune ) la produzione di gas serra ( con l'aumento delle temperature, lo scioglimento dei ghiacciai ed il conseguente innalzamento del livello del mare ) sta erodendo in modo significativo anche la fascia costiera italiana.
Nella foto si vedono i lavori di ripascimento effettuati lungo la costa Livornese ( San Vincenzo ), nell'estremo tentativo di rimediare temporaneamente a processi che andrebbero affrontati su scala completamente diversa.

Perché gli alberi sono così importanti

La silenziosa lezione degli alberi

La soluzione ai cambiamenti climatici è piantare alberi, piantare boschi in modo pianificato per favorire il loro sviluppo. Inoltre, le foreste sono stupende: le foreste ci fanno toccare con mano i fili invisibili che ci collegano alla natura e possiedono nel loro genoma infiniti modi creativi per sopravvivere e diffondersi.

Giorgio Vacchiano, ricercatore del Dipartimento di Scienze agrarie e ambientali dell’Università degli Studi di Milano, è stato selezionato da Nature e citato nell’articolo The world at their feet tra gli 11 migliori scienziati emergenti al mondo per la sua attività di modellizzazione matematica applicata alla prevenzione di incendi boschivi e alla previsione dello sviluppo delle foreste.

Amazzonia: Deforestazione e Disastro Ambientale Mondiale

La deforestazione è un'enorme sfida ambientale. Ma cos'è la deforestazione? Cosa lo guida, e come possiamo preservare e ripristinare le foreste del mondo?

Leggi l'articolo

Ovunque l’arte della medicina venga amata c’è anche amore per l’umanità.

Ippocrate 

A proposito di ...

Le skill che sviluppiamo con la maternità

Articolo di dott.ssa Loretta Redaelli

Diventare mamma permette di migliorare competenze fondamentali anche nell’ambito professionale e sociale. È corretto, infatti, riconoscere che la maternità ci aiuta a sviluppare competenze importanti e spendibili nel mondo del lavoro; più di quanto si potrebbe ottenere partecipando a corsi di formazione....

Continua a leggere

Lo STRESS ci fa ammalare

Perché cercare la serenità è così importante.

Spesso, quando una persona sposata muore, il coniuge la segue di lì a poco, frequentemente a causa di un infezioneInfatti, un'ampia varietà di eventi stressanti, nella vita di un individuo, ne possono aumentare la suscettibilità a contrarre malattie. Per esempio, alcuni autori hanno rilevato che gli studenti di medicina hanno maggiori probabilità di contrarre infezioni acute e mostrano segni di immunodepressione, nel periodo degli esami finali. Altri, hanno tentato di determinare se gli eventi stressanti della vita quotidiana possono predisporre gli individui ad infezione delle vie respiratorie superioriSe una persona è esposta a microrganismi patogeni, i sintomi non si sviluppano per diversi giorni; cioè, esiste un periodo di incubazione tra l'esposizione ai segni di malattia conclamata.       Continua a leggere

  • ALLA BASE DEL TUTTO

    EQUILIBRIO

Emozioni

STELLE DI CARTA

Stammi vicino ... che non ho paura. 

Il calore di questa nostra umanità ci condurrà a quella "normalità" che pensavamo fosse solo stanca routine. Una routine che, comprendendo gesti, azioni ed affetti noti e rassicuranti aveva, tuttavia, la capacità di racchiudere il senso stesso della vita.

LA FORZA PERMEABILE DELLE EMOZIONI

Ecco un esempio.

Un brano dalle Prove di  The Greatest Showman | "From Now On" con Hugh Jackman
Iniziando a vedere dal m. 1:16 partecipiamo al crescendo liberatorio.
Quando la musica trascende dal lavoro e diventa comunicazione, connessione di emozioni che s’inseguono e si uniscono, si allontanano per poi riunirsi.
In quell’istante magico, dove ognuno, rapportando l’intensità dell’emozione al proprio vissuto, trasforma uno spazio comune in un momento intimo ed originale, la forza prorompente della musica raccoglie in un sol fiato l’energia positiva che trasmuta in un caleidoscopio di colori che tutti accoglie e guarisce.

  • REPORTER

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI

Articolo 1  Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.

Articolo 2  Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione. Nessuna distinzione sarà inoltre stabilita sulla base dello statuto politico, giuridico o internazionale del paese o del territorio cui una persona appartiene, sia indipendente, o sottoposto ad amministrazione fiduciaria o non autonomo, o soggetto a qualsiasi limitazione di sovranità.

Articolo 3  Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.

Articolo 4  Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù; la schiavitù e la tratta degli schiavi saranno proibite sotto qualsiasi forma.

Continua a leggere

La guerra non si può umanizzare, si può solo abolire.

Albert Einstein 

Sole prigioniero ?

La storia infinita

Silenzi

Arte concettuale. Il salvataggio

Vi sono opere che raccontano una storia, quelle che propongono nuove idee e poi, come questa, profetiche.

Sui tetti di Londra

Trovare una propria universale giustificazione.

Succede a Londra

Premio Sirica edizione 2010

Installazione per il Premio Raffaele Sirica - Palazzo Reale di Napoli

Archiprix 2010

Installazione per archiprix 2010 Salone delle Grida della Borsa di Genova

Un’installazione, quella scelta per il Museo Revoltella e curata dall’artista napoletano Carlo Importuna,  fresca, divertente, ma non priva di significato. Sagome di “uomo”, accompagnano i progetti dei finalisti. Un uomo ambivalente, quello dell’ artista, che è artefice del proprio futuro, edificatore della propria consistenza, libero di enfatizzare l’effimero, di valorizzare l’esterno, di cullarsi in false suggestioni, di costruire mondi adatti a pochi. Ma è anche un uomo capace di progettare un mondo possibile, di coltivare la bellezza come sentimento unificante, di rendere conto delle emozioni, degli intimi stati stati dell’animo, di creare condizioni di vita adatte ai più. L’uomo/architetto a cui spetta il compito di progettare spazi di vita, modellare ambienti, modificare la realtà naturale.

error: Content is protected !!