Medico chirurgo | Specializzato in ORL | Perfezionato in IPNOSI TERAPIA Ericksoniana | Medico di Assistenza Primaria
Studio a Gallarate, via Montecristallo 14
Per appuntamenti in regime libero professionale di Otorinolaringoiatria, Psicoterapia in Ipnosi, Sindromi Vertiginose
tel. 338.104.20.96
dove sono

ORARIO STUDIO MEDICO

Lunedi        8:30 - 11:30

Martedi       14:30 - 17:30

Mercoledi    8:30 - 11:30

Giovedi       14:30 - 17:30

Venerdi       8:30 - 11:30

SERVIZIO DI TELEMEDICINA

Un aiuto che ho deciso di offrire agli assistiti in questo difficile momento di Pandemia da Covid-19 volto alla mitigazione del rischio di diffusione della malattia.

Progetto Autofinanziato

PRESCRIZIONE RICETTE ABITUALI

PRENOTAZIONE TAMPONI SCUOLA

TUTTE LE INFORMAZIONI DI CUI HAI BISOGNO PER FINE QUARANTENA

“C’è un mostro nella mia cucina”: in Italia con la voce di Giobbe Covatta il cartone in difesa delle foreste

C’è un mostro nella mia cucina” è il titolo del corto d’animazione che pubblichiamo oggi, per l’Italia doppiato dall’attore Giobbe Covatta: al centro del video la storia dell’incontro tra un bambino e un giaguaro “sfrattato” dalla sua casa, le foreste del Sudamerica, distrutte per produrre sempre più carne e soia destinata a diventare mangime per animali.

Leggi di più su GREEANPEACE

“C’è un orango nella mia cameretta”: un cartone in difesa delle foreste

La storia di una bambina e di un orango minacciato dall’espansione indiscriminata delle piantagioni di palma da olio: quelle che ogni giorno causano la distruzione di ettari di foresta pluviale e mettono gli oranghi in pericolo. Ma è anche la storia di un’amicizia e di una soluzione possibile.

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre ricorre la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, istituita nel novembre 1999 dalle Nazioni Unite per informare, sensibilizzare e confrontarsi con questo grave problema sociale.

È stata scelta una data simbolica che ricorda il brutale assassinio delle sorelle rivoluzionarie dominicane Mirabal sotto al regime di Trujillo nel 1960. Le tre ragazze, denominate “las Mariposas”, lottarono contro la dittatura e furono brutalmente uccise dai servizi segreti in un’imboscata, mentre si stavano recando a far visita ai mariti detenuti. La loro scomparsa ha scatenato una dura reazione popolare che ha portato nel 1961 all’omicidio del dittatore. Inoltre, in loro memoria, il 25 novembre del 1981 si tenne il primo Incontro Internazionale Femminista delle donne latinoamericane e, da allora, la giornata è stata riconosciuta come data per ricordare e denunciare il maltrattamento fisico e psicologico su donne e bambine.

L’AUMENTO DELLA POVERTÀ

Secondo il rapporto, in Italia il confinamento imposto nei mesi scorsi ha mostrato il lato più duro dell’impatto socio-economico della crisi sanitaria.

In base a una ricerca condotta nel mese di aprile, più di 4 famiglie su 10 (46,7%) con bambini tra gli 8 e i 17 anni, nel nostro Paese, hanno visto ridursi le risorse economiche a causa del Covid, il 44,7% ha dovuto tagliare le spese alimentari, una su tre (32,7%) ha dovuto rimandare il pagamento delle bollette (37.1% al Sud, e 43.8% nelle Isole) e una su quattro (26,3%) anche quello dell’affitto o del mutuo.

Nel resto del mondo, già prima dell’esplosione della pandemia 586 milioni di bambini vivevano in famiglie in situazione di povertà: un numero che per effetto della crisi dovuta al Covid potrebbe aumentare di 150 milioni entro la fine dell’anno, portando così a oltre 700 milioni i minori in povertà, vale a dire circa 1 su 3 al mondo. E solo nell’Africa subsahariana tra i 22 e i 33 milioni di bambini in più potrebbero essere spinti verso la povertà estrema.

Continua a leggere

error: Content is protected !!